Libri sulla digital transformation? (parte prima)

Libri sulla digital transformation? (parte prima)

Quando ho iniziato a scrivere l’articolo , il titolo si concludeva con un bel punto esclamativo. Poi ho deciso di concluderlo con un bel punto interrogativo.

Cosa è cambiato?

Inizialmente volevo condividere con te alcuni testi (più o meno) tecnici sulla trasformazione digitale (o digital transformation come direbbero i più anglofoni) per fornirti spunti riflessivi e di approfondimento.

Poi ho riletto i titoli scelti e il loro riassunto e nei miei pensieri sono comparse due domande:

– informazioni così tecniche sul mondo digitale sono davvero essenziali ed utili per un professionista?

– un sapere così “lineare” corrisponde all’approccio alla trasformazione digitale un un vero surfista digitale?

Il metodo Surf Digital è basato su 4 concetti:

Apertura al mondo digitale e alla trasformazione digitale
Semplificazione nella scelta e nell’utilizzo del digitale
Personalizzazione delle funzionalità del digitale secondo le proprie reali esigenze
Sistematizzazione e creazione del proprio sistema digitale.

Per questo, abbiamo chiamato il nostro metodo Digital Mindset Plus (per scoprirlo in dettaglio clicca qui)

E così ho rimodulato il tiro.

Hai mai sentito parlare di “apprendimento trasversale”?

È un tipo di apprendimento che favorisce la percezione del globale valicando i confini dell’argomento specifico e che favorisce i punti di contatto utili con le altre conoscenze.

La finalità è quella di essere realmente presente in un argomento, conoscerlo e padroneggiarlo imparando ad avere una visione ad ampio spettro.

Il vantaggio che possiamo avere?

Saper agire la conoscenza in modo realmente funzionale al raggiungimento dei nostri obiettivi e al soddisfacimento delle nostre specifiche esigenze. E per quello che ci interessa, saper agire i modo funzionale il sapere relativo al mondo del digitale per operare una proficua trasformazione digitale della nostra attività lavorativa (e della nostra vita).

La domanda successiva è stata: quali libri possono supportarci per raggiungere tale traguardo?

Ecco quelli che la mia mente mi ha suggerito.

Di seguito, il titolo, l’autore ed un breve sunto.

“Pensa e arricchisci te stesso” di Napoleon Hill

L’autore condensa strumenti per “aprire la mente” e per accrescere la realizzazione personale in ogni settore della propria vita, privata e lavorativa. I principi chiave della sua filosofia possono essere applicati in qualsiasi campo: nelle relazioni interpersonali, nella vita quotidiana e nel lavoro. Proprio per questo, nonostante quando sia stato scritto la trasformazione dell’umanità era tutt’altro che concentrata sul digitale, i principi in esso contenuti sono delle basi validissime per la nostra e trasformazione (anche per quella digitale ;-).

“Come vincere lo stress e cominciare a Vivere” di Dale Carnegie

Abbiamo una vita frenetica: impegni, ansie, pensieri, problemi. Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza per affrontare ogni situazione, eliminare molte preoccupazioni, ritrovare se stessi. Cambiare (anche digitalmente) è più semplice se si vince lo stress e si comincia a vivere 🙂

“Frankenstein” di Mary Shelley

Tutti conosciamo questo romanzo (o sicuramente ne abbiamo sentito parlare). Non tutti sano che il titolo completo è “Frankenstein, il moderno Prometeo”.

Il richiamo a Prometeo, colui che secondo l’antica mitologia greca ha regalato il fuoco all’umanità e ha reso possibile l’evoluzione dell’uomo, simboleggia tutte le paure esistenti ai tempi dell’età in cui è stato scritto il romanzo. I primi anni dell’ottocento sono gli anni della prima rivoluzione industriale. Epoca in cui si respirava la paura per le macchine e la paura del rischio della ribellione dell’uomo. Le scoperte scientifiche avevano distrutto tutto il mondo del passato, generato smarrimento. Da tali paure nasce Frankenstein che rispecchia in pieno la crisi di fronte a profondi cambiamenti e alle necessarie trasformazioni, come quelli della nostra rivoluzione digitale.

Per far fede alla parte conclusiva del titolo dell’articolo (quello scritto in parentesi per intenderci), mi fermo a questi tre.

Così hai la possibilità di goderteli tutti 😉

E di condividere con noi di Surf Digital le tue riflessioni (clicca qui per scriverci)

Shaka amico Surfista Digitale

Claudio Nappo

Dettagli Claudio Nappo

Avvocato Giuslavorista appassionato di sviluppo personale e di digitale. Con una tendenza - sempre più evidente e preponderante - alla praticità e al digitale per rendere effettivi i vantaggi di un approccio aperto e sistematizzato e semplificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *