(Re)Iniziare la professione con una nuova trasformazione digitale – quali tecnologie adottare

(Re)Iniziare la professione con una nuova trasformazione digitale – quali tecnologie adottare

Stai per iniziare o re-iniziare l’attività professionale “post” pandemia in piena trasformazione digitale?

Voglio condividere con te delle riflessioni pratiche su quali tecnologie adottare.
Forse sei un po’ spaventato, forse un po’ eccitato nel vivere questa fase. Molto verosimilmente, un mix di entrambe queste sensazioni.
L’inizio (o il reinizio) porta ad un’incognita circa il futuro e da ciò deriva eccitazione e paura allo stesso tempo.
Il pensiero va sul mettersi in gioco, sul voler fare la differenza per i propri clienti (e volerla fare in modo differente).
In un simile stato di eccitazione mixato con la paura e all’attenzione a fare scelte avventate.

E già.

Senza rifletterci pensarci tanto su, e questo è il reale problema, una delle prime domande che ci si inizia a porre in una fase di start (o restart) è:

quali strumenti inizio ad usare? Nella nostra era digitale, questa domanda ha una specificazione: quali strumenti DIGITALI inizio ad usare?

E comprensibile che la prima domanda sia questa, in una fase ricca di incognite, andiamo alla ricerca di alleanze, e lo strumento da utilizzare nella professione è l’alleato che ci sembra più prossimo e immediato. Tutto ciò ci da un senso di sicurezza immediato.

La riflessione pratica che voglio condividere con te serve a farci comprendere quando tutto ciò può essere vero e quando non lo è.

Quando utilizziamo uno strumento digitale (qualunque esso sia – hardware, software, app), questo ha un costo per noi.
Al di là del costo in termini di soldi (tra l’altro molti strumenti, soprattutto software e app, possono essere addirittura gratuiti), il costo da tenere in considerazione è quello in termini di tempo.

È vero che ogni strumento digitale porta con sé dei “vantaggi operativi”, ma sull’altro piatto della bilancia mettiamo mai quanto tempo ci portano via?

E allora, quali strumenti digitali adottare? Come sceglierli?

La risposta a queste domande e la scelta giusta da operare è strettamente correlata alle risposte che darai alle seguenti due domande:

  • QUALI VALORI VOGLIO PERSEGUIRE NELLA MIA VITA PROFESSIONALE E NELLA MIA VITA IN GENERALE?

(avendo presente la risposta alla precedente domanda)

  • NELL’UTILIZZARE UNA DETERMINATA TECNOLOGIA DIGITALE CHE COSA ESATTAMENTE GUADAGNO E CHE COSA ESATTAMENTE PERDO?

Facciamo un esempio per rendere tutto quanto più concreto.

Prendiamo un possibile valore che vuoi portare avanti: crescita professionale costante.

La crescita professionale costante la realizzi, ad esempio, con una informazione precisa che reperisci sui social di settore, su blog, su riviste on line etc.
Ogni giorno, con l’obiettivo di informarti inizi il tuo giro on line e/o sui social.
Magicamente, l’attenzione su quello che leggi diminuisce sempre di più, le ore trascorrono veloci ed hai la sensazione di non raggiungere il tuo obiettivo.
Le distrazioni on line sono sempre maggiori.
Mentre leggi l’articolo che ti interessa o l’informazione utile, vieni distratto da pubblicità, notifiche, da un’attività lavorativa da svolgere. Oppure mentre leggi ti accorgi che ci vuole più tempo e attenzione di quella che hai a disposizione in quel momento. Oppure ti sarebbe utile raffrontare quell’articolo con un altro che avevi visto qualche giorno prima ma che non hai salvato e che devi cercare di nuovo.

Tenendo in mente tutto ciò, potresti investire un po’ di tempo ed energia nell’identificare un insieme di siti on line di informazione selezionati con cura e di trovare uno strumento digitale che ti permetta di ritagliare gli articoli che ti interessano e di leggerli tutti insieme in una cornice di una gradevole interfaccia grafica che elimina le pubblicità, che dà la possibilità di raffrontare gli articoli o salvarli o ricercarli con facilità. Una vera e propria rassegna stampa personale da creare in pochi minuti ogni giorno e da rivedere con serenità in un tempo dedicato a proprio a questo, magari il sabato mattina davanti ad una bella tazza di caffè.

Io ho sempre dato valore a questo aspetto, motivo per cui ho deciso di usare un tool che sostituisse il buon vecchio Feed Rss (che non mi ha dato mai grandi risultati): ora utilizzo Instapaper.

Nella mia vita professionale, applicare queste domande al processo di scelta della tecnologia da adottare ha aumentato a dismisura la soddisfazione e la produttività nella professione e nella vita in generale.

Rispondere con attenzione è estremamente importante. Prenditi del tempo di qualità, lontano da tutto e da tutti, e rispondi con profondità.
Investire un minimo di tempo oggi nel rispondere a queste domande, ti porterà a guadagnare soldi, cosa ancor più importante, guadagnare il tuo tempo.

Capire quali nuove tecnologie digitali sono utili per noi è semplicemente il primo passo per migliorare la nostra professione (e la nostra vita in generale).

Il secondo passo è capire come utilizzarle al meglio.

Di questo te ne parlerò nel prossimo articolo del blog. Continua a seguirci.

Se hai domande e/o riflessioni puoi scriverci nei commenti all’articolo compilando il form sottostante oppure lasciando un commento nel canale Telegram, dove troverai altri spunti pratici anche su questo argomento, per entrare clicca qui.

Shaka!

Dettagli Claudio Nappo

Avvocato Giuslavorista appassionato di sviluppo personale e di digitale. Con una tendenza - sempre più evidente e preponderante - alla praticità e al digitale per rendere effettivi i vantaggi di un approccio aperto e sistematizzato e semplificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *