Un caffè col Digital

Un caffè col Digital

Per me, ora, il digitale è un vero alleato.

Lo è da sempre? No. Prima lo consideravo un nemico necessario. Poi…

Credo che sia utile che ti faccia partecipe di un’esperienza che ho vissuto.
E prima ti condivido una frase di Albert Einstein “l’immaginazione è più importante della conoscenza” (autotutela preventiva).

Ad un certo punto mi ritrovai seduto al tavolino di un cafè, tipo Starbucks per intenderci. Di fronte a me era seduto un personaggio mooolto particolare che mi stava offrendo una tazza di caffè.

Mi sembrava di conoscerlo, quel tipo, anche se ero certo di non averlo visto prima (almeno di persona).

È lui che mi toglie dall’impasse facendomi una domanda secca e diretta: “sembra che tu ce l’abbia con me”

“Io???” – rispondo sulla difensiva- “ma se non ti conosco nemmeno!” – continuo sorpreso.

E lui – “Mi conosci. Stanne certo. Ogni giorno stai più con me che con chiunque altro. Potrei dire che non ti separi mai da me. E, nonostante questo, mi definisci come un “nemico necessario””

“Wow” – penso tra me – l’unico che corrisponde a questa descrizione è…

Legge sul mio volto l’espressione di stupore e, prima che io possa proferire parola, continua con fare incalzante:

“Non è colpa mia, sappilo. Sei tu che mi stai elevando al rango di padrone o nemico necessario, come sei solito definirmi.
Se proprio vuoi saperlo, è un ruolo che mi sta anche scomodo ed al quale mi sto adattando con grosso sforzo.
Del resto sono stato creato con lo scopo di servirti, di esserti di aiuto e facilitare la tua esistenza in generale, sia nel lavoro che nello svago che nelle relazioni. Mica sono nato con lo scopo di stravolgere il tuo intero modo di vivere?

Siete tu, e come te tutti i tuoi simili, che ad un certo punto hai dimenticato che l’esistenza non deve necessariamente essere iperconnessa per essere vissuta; che ci possono essere momenti che esistono al di là del digitale e non per questo diventano inutili o piatti, anzi….

Hai operato dei cambiamenti massicci e radicali in modo così repentino e non pianificato che una mattina ti sei svegliato scoprendo che io avevo colonizzato la tua quotidianità.
C’è stato un vero e proprio atteggiamento di arrendevolezza nei miei confronti lasciando, ogni giorno di più, che controllassi il tuo tempo, le tue emozioni e i tuoi comportamenti.

Ad un certo punto ti sei lasciato dirigere cedendomi sempre più la tua autonomia. La sensazione di perdita di controllo costante ha fatto il resto. Per questo avete un senso di smarrimento quando non sei connesso.

Non ti sei mai chiesto cosa volessi veramente da me. Ti sei soffermati su una presunta e sempreverde mia utilità. Ma il vero punto non è l’utilità ma l’autonomia, la libertà che posso offrirti”.

Senza pensare nemmeno di replicare a tutto quello che mi aveva appena detto, mi venne solo di chiedergli un aiuto: “cosa posso fare?”

“Riprenderti la tua libertà” – mi risponde in modo diretto – “Io ti offro il mio supporto. Tu devi fare il resto. Mi devi mettere al servizio delle tue reali aspirazioni professionali e di vita, anziché in contrasto con esse. Devi imparare un nuovo approccio a quello che posso offrirti. Devi imparare a vivermi come un alleato e non come un nemico. Quando realmente hai necessità di me e nelle giuste modalità in cui posso esserti utile, io ci sarò”.

Così è nato un patto di alleanza per aiutarmi a riprendere la libertà persa ed a vivere la professione ( e la vita in generale) in modo sereno e produttivo allo stesso tempo.

Chi l’avrebbe mai detto che bere un caffè col sig. Digital avrebbe migliorato così la mia vita professionale (e non solo).

Vuoi approfondire il nuovo modo di vivere il digitale nella professione (e non solo)? Compila il form sottostante oppure lascia un commento nel canale Telegram.
Per unirti al canale Telegram clicca qui
Shaka!

Dettagli Claudio Nappo

Avvocato Giuslavorista appassionato di sviluppo personale e di digitale. Con una tendenza - sempre più evidente e preponderante - alla praticità e al digitale per rendere effettivi i vantaggi di un approccio aperto e sistematizzato e semplificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *